SPECIALE ENERGIA

 
 
 

Speciale energia: Russia, nuovo accordo su produzione di petrolio potrebbe sostenere prezzi materie prime

Mosca, 10 apr 14:00 - (Agenzia Nova) - La Federazione Russa spera che il nuovo accordo sulla produzione di petrolio, il cui crollo ha avuto un impatto estremamente negativo sul bilancio federale, potrà dare sostegno ai prezzi delle materie prime. Lo riferisce il quotidiano “Vedomosti”, sottolineando che un calo così brusco e repentino dei prezzi del petrolio non veniva registrato dal 1998, durante la presidenza di Boris Eltsin. Stando ai dati diffusi, nei primi di aprile il prezzo del greggio proveniente dagli Urali si è attestato ai livelli del 1998, e avrebbe potuto essere anche inferiore se adeguato al tasso di inflazione. In precedenza, il ministero delle Finanze russo ha stimato che con un prezzo del petrolio degli Urali pari a 15 dollari al barile il bilancio federale registrerebbe perdite pari al 4,4 per cento del Pil entro un anno. Secondo gli esperti di Gazprombank, a fronte di tali quotazioni il disavanzo del bilancio federale nel 2020 si attesterebbe al 3,4 per cento del Pil. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE