IMPRESE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Imprese: Astaldi, proposta concordataria votata sì con il 58,32 per cento dei voti (2)

Roma , 09 apr 18:59 - (Agenzia Nova) - L’approvazione della proposta concordataria da parte dei creditori rappresenta un passo fondamentale nel percorso che la Società sta affrontando da oramai oltre due anni per il risanamento del Gruppo Astaldi, nonché verso l‘esecuzione di Progetto Italia, il piano Salini Impregilo per l'aggregazione e la creazione di un grande player delle infrastrutture italiano, WeBuild. Il Gruppo Astaldi è uno dei principali contractor a livello mondiale nel settore dei progetti infrastrutturali complessi e strategici. Attivo da 95 anni a livello internazionale, il Gruppo sviluppa iniziative integrate nel campo della progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture pubbliche e grandi opere di ingegneria civile prevalentemente nei comparti delle infrastrutture di trasporto, degli impianti di produzione energetica, dell’edilizia civile e industriale, del facility management e dell’impiantistica e gestione di sistemi complessi. Quotato alla Borsa di Milano dal 2002, Astaldi ha sede in Italia e opera prevalentemente in Europa (Polonia, Romania) e Turchia, Africa (Algeria), Nord America (Canada e Stati Uniti), America Latina. In data 28 settembre 2018, la Società ha presentato presso il Tribunale di Roma domanda per l’ammissione alla procedura di concordato preventivo ai sensi dell’art. 186-bis, R.D. 16 marzo 1942, n. 267 e s.m.i.; tale domanda è stata accettata il 5 agosto 2019 e il procedimento è tuttora in corso. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE