OSCE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Osce: rappresentante speciale Presidenza italiana Severino a "Nova", in Armenia volontà di ottenere risultati concreti su lotta a corruzione (3)

Roma, 20 lug 2018 15:00 - (Agenzia Nova) - Tale impressione, ha proseguito Severino, è stata confermata dall'incontro avuto con il ministro della Giustizia armeno, Artak Zeynalyan, e con il premier Nikol Pashinyan. “Già il fatto che il ministro della Giustizia mi abbia invitato come rappresentante della Presidenza italiana per avere uno scambio di idee, credo rappresenti un punto di partenza molto importante”, ha affermato la professoressa Severino. Il motivo dell’invito da parte del ministero della Giustizia armeno è legato alla grande considerazione che le autorità di Erevan hanno del modello italiano e delle esperienze del nostro paese in materia di lotta alla corruzione, “per modellare in maniera adeguata ed efficiente il loro sistema”. “Questo anche per noi rappresenta un punto di orgoglio, perché per ben tre governi il tema della corruzione è stato uno dei primi all’ordine del giorno. Le norme che abbiamo modificato ci hanno portato ad un completamento del set della legislazione anticorruzione, rafforzando l’apparato sanzionatorio da una parte e creando un assetto di carattere preventivo, sia attraverso l’Anac che tramite la previsione di modelli di prevenzione nella Pubblica amministrazione che rappresentano un unicum” ha spiegato Severino. (segue) (Frm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE