IRAQ

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Iraq: imminenti le dimissioni del premier designato Al Zurfi (2)

Baghdad, 09 apr 08:29 - (Agenzia Nova) - Martedì 7 gennaio le forze politiche irachene allineate all’Iran hanno proposto il capo dell’intelligence nazionale per la guida del futuro governo. Il leader dell’alleanza Fatah, Hadi al Ameri, e il fondatore del Movimento nazionale della saggezza, Ammar al Hakim, hanno infatti indirizzato a questo proposito una lettera al presidente della Repubblica, Salih, che lo scorso 16 marzo aveva invece incaricato della formazione di un nuovo esecutivo Adnan al Zurfi, già governatore di Najaf. Il nome di Kazemi sarebbe appoggiato da tutte le maggiori forze politiche sciite, incluse quelle che fanno capo al noto predicatore Moqtada al Sadr e alla coalizione Stato di diritto di Nuri al Maliki, ad eccezione di quella legata all’ex premier Haider al Abadi. Nella lettera i leader sciiti ribadiscono la propria contrarietà alla nomina di Zurfi, considerato uomo troppo vicino agli Stati Uniti. Ieri, mercoledì 8 gennaio, anche la coalizione sunnita guidata dal presidente della Camera dei rappresentanti Mohammed al Halbusi e il presidente della regione autonoma del Kurdistan iracheno, Nechirvan Barzani, hanno annunciato il loro sostegno alla candidatura di Kazemi. Secondo la legge irachena, è possibile nominare Al Kazemi solo al Zurfi si dimetterà o se terminerà la scadenza costituzionale del suo mandato il 16 aprile (cioè 30 giorni dopo l'investitura). (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE