CONGO-KINSHASA

 
 
 

Congo-Kinshasa: arrestato capo di gabinetto di Tshisekedi con accusa di corruzione

Kinshasa, 09 apr 09:17 - (Agenzia Nova) - Vital Kamerhe, capo di gabinetto del presidente della Repubblica democratica del Congo Felix Tshisekedi, è stato arrestato a Kinshasa per presunta appropriazione indebita di fondi. Lo riferisce la stampa congolese. Il leader dell'Unione per la nazione congolese (Unc), che alle elezioni presidenziali del 2018 ha sostenuto l'attuale capo dello Stato, ha dovuto rispondere dinanzi alle autorità giudiziarie sul ruolo da lui ricoperto nello svolgimento di alcuni progetti infrastrutturali in programma lo scorso anno nei primi 100 giorni di governo di Tshisekedi e che sono al centro di sospetti di corruzione. Dopo un lungo interrogatorio, Kamerhe è stato condotto nel carcere principale della capitale, la prigione di Makala. Secondo un portavoce del presidente Tshisekedi, non è ancora chiaro se l'imputato verrà accusato formalmente. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE