LIBIA

 
 
 

Libia: Lna, colpito un deposito di armi al porto di Tripoli

Tripoli, 18 feb 18:09 - (Agenzia Nova) - L'Esercito nazionale libico (Lna) del generale Khalifa Haftar ha colpito un deposito di armi e munizioni nella capitale Tripoli "in risposta alle violazioni del cessate il fuoco" da parte dei gruppi allineati al Governo di accordo nazionale (Gna) di Fayez al Sarraj. Lo si legge in un comunicato diramato dallo stesso Lna, che nelle scorse ore aveva invece fatto sapere di aver colpito e distrutto una nave turca ormeggiata al porto di Tripoli e carica di armi e munizioni. Tale informazione era stata tuttavia negata dalla direzione del porto della capitale libica, secondo cui non vi erano navi turchi attraccate al momento dell'attacco delle forze di Haftar, che comunque vi è stato come confermato anche dall'inviato speciale delle Nazioni Unite in Libia, Ghassan Salamé. "L'Lna sta rispettando il cessate il fuoco in linea con gli ordini militari ricevuti. Tuttavia, a causa delle costanti violazioni e degli attacchi di gruppi terroristici che sono fuori dal controllo di Sarraj, le forze armate hanno dato l'ordine di condurre attacchi su un deposito di armi e munizioni nel porto di Tripoli", si legge in un comunicato del comando generale dell'Esercito nazionale libico. Il raid è avvenuto mentre a Ginevra si teneva la seconda tornata di colloqui della Commissione militare congiunta nel formato 5+5, istituita in occasione della Conferenza di Berlino dello scorso 19 gennaio. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE