MESSICO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Messico: coronavirus, in meno di un mese persi quasi 350 mila posti di lavoro (4)

Città del Messico, 08 apr 16:59 - (Agenzia Nova) - L'agenzia di rating Ficth ha stimato che l'emergenza del nuovo coronavirus potrebbe costare all'economia messicana una recessione del 4 per cento del prodotto interno lordo. La stima, di cinque punti percentuali inferiore a quella effettuata a inizio marzo, risente del calo dell'economia Usa (-3,3 per cento stimato), dell'effetto locale della "crisi finanziaria mondiale" e della improvvisa e brusca perdita dei posti di lavoro. Nel rapporto "Global Economic Outlook" pubblicato il 2 aprile, si stimano inoltre consumi domestici in calo del 3,6 per cento su anno, e investimenti complessivamente ridotti del dieci per cento. Per l'agenzia l'inflazione si assesterà al 3,5 per cento, 3,7 nell'ultimo trimestre di marzo, e il tasso di sconto sarà portato al 5,25 per cento, dal 6,5 attuale. Appena sopra le aspettative del governo il tasso di cambio, 20,5 pesos per dollaro, comunque inferiore agli attuali 24. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE