LIBIA

 
 
 

Libia: scoperti resti umani di vittime dello Stato islamico a Sirte

Tripoli, 26 feb 15:04 - (Agenzia Nova) - Sono stati scoperti resti umani di persone uccise dai terroristi dello Stato islamico in Libia nella città di Sirte. L'amministrazione generale per le indagini penali, di stanza a Sirte, ha trovato una fossa comune contenente i resti di cinque persone uccise da uomini della formazione jihadista. L'amministrazione generale per le indagini penali ha recuperato le cinque salme in collaborazione con la Mezzaluna rossa libica, vicino al trentesimo posto di blocco, "dove l'organizzazione terroristica era solita tenere degli agguati agli uomini dell'esercito, della polizia e ai civili libici", secondo quanto si legge in una dichiarazione del ministero dell'Interno del governo ad interim libico non riconosciuto con sede ad al Bayda pubblicata su Facebook. La nota spiega che tre dei morti indossavano l'uniforme militare e che i loro corpi avevano segni di colpi d'arma da fuoco, mentre gli altri due corpi erano stati decapitati. "Le autorità competenti hanno prelevato campioni di Dna per identificare le vittime", ha concluso la dichiarazione. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE