BURUNDI

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Burundi: il Consiglio di sicurezza dell'Onu condanna la spirale di violenza, si fa avanti la proposta francese di “sanzioni mirate” (3)

Bujumbura, 10 nov 2015 18:26 - (Agenzia Nova) - La bozza invita inoltre il Consiglio di sicurezza ad "assumersi le proprie responsabilità" di fronte a quanto sta accadendo in Burundi per scongiurare il ripetersi di quanto accadde in Ruanda 21 anni fa. "Non dobbiamo lasciare che la storia si ripeta", ha dichiarato dal canto suo il rappresentante permanente del Regno Unito presso l’Onu, Mattyhew Rycroft. Il testo della bozza di risoluzione invita infine la Corte penale internazionale (Cpi) a monitorare la situazione nel paese. Prima che la risoluzione venga approvata, tuttavia, ci sono ancora molti ostacoli diplomatici da superare, a partire dal veto imposto sulla questione delle sanzioni da parte di Russia e Cina e dei paesi africani che siedono al Consiglio come membri non permanenti – Ciad, Nigeria e Angola – che considerano la crisi come "un affare interno al Burundi". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE