LIBIA

 
 
 

Libia: Stato islamico rivendica attentato ad al Qubah, due kamikaze “contro Haftar”

Tripoli, 20 feb 2015 16:18 - (Agenzia Nova) - Il ramo libico dello Stato islamico ha pubblicato sul web la rivendicazione dell’attentato che questa mattina ha provocato la morte di almeno 33 persone ad al Qubah, nell’est del paese. L’attentato sarebbe stato condotto da un saudita, Abu Abdullah al Jazraoui, e da un libico, Battar al Libi. “Due cavalieri del Califfato – si legge nella rivendicazione - hanno eseguito il loro martirio” contro le forze del generale Khalifa Haftar, che guida le operazioni contro le milizie islamiste nell’est del paese.

L’attacco è stato condotto “nell’area della Montagna verde” per vendicare “i martiri musulmani di Derna”. Il riferimento è alle oltre 60 persone uccise nei raid aerei condotti sulla roccaforte libica dello Stato islamico dall’Egitto e dalle forze di Haftar in risposta all’esecuzione di 21 cristiani copti egiziani. Si tratta, precisano i jihadisti, “di un messaggio per chiunque cercherà di attaccare i soldati del Califfato e tutti i musulmani”. “Chiediamo ad Allah di accettare i nostri martiri” insieme al “popolo di Derna”, conclude il comunicato dello Stato islamico. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE