LIBANO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libano: dopo scontri tra polizia e manifestanti ricoverate 39 persone (7)

Beirut, 09 ott 2015 09:03 - (Agenzia Nova) - Nonostante gli stessi Hezbollah non siano del tutto in accordo sulla nomina di Roukoz, sostengono comunque l’alleato cristiano al fine di mantenere il paese all’interno di un limbo in modo rafforzare nel frattempo la forza delle loro milizie, divenute in questi anni quasi più potenti dello stesso esercito libanese. Da mesi infatti i guerriglieri di Hezbollah hanno dato il via ad una campagna insieme all’esercito siriano contro i ribelli islamisti e lo Stato islamico al fine di cacciare i terroristi dalle aree al confine con Libano in particolare dalla regione del Qalamoun e dall’area di Zabadani. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE