EGITTO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Egitto: centinaia di attivisti "fermati" da agenti di polizia in borghese in tutto il paese (4)

Il Cairo, 22 apr 2016 11:58 - (Agenzia Nova) - Tre giorni dopo la firma degli accordi, il 15 aprile, centinaia di manifestanti sono scesi in piazza in tutto l'Egitto, scandendo slogan contro al Sisi e chiedendo l'annullamento del contratto stipulato fra il Cairo e Riad, che include anche la cessione delle due isole. Per l'occasione, la polizia ha arrestato oltre 100 manifestanti. La maggior parte sono stati poi rilasciati nei giorni successivi, ma circa 50 persone risultano ancora detenute e accusate di violazione della legge sulle proteste, di aver indetto assemblee illegali e di aver ostacolato la pubblica sicurezza. Sempre il 15 aprile il Partito dell'alleanza socialista popolare egiziano ha deciso di aprire i suoi uffici per consentire ai sostenitori di firmare una petizione dal titolo "L'Egitto non è in vendita". (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE