REPUBBLICA CENTRAFRICANA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Repubblica Centrafricana: oggi la firma dell’accordo di pace a Khartum (3)

Khartum, 05 feb 2019 11:44 - (Agenzia Nova) - La risoluzione chiede inoltre al segretario generale Antonio Guterres di valutare i progressi compiuti nel rispetto dei punti stabiliti entro la fine di luglio, in modo da prendere la decisione finale sulla rimozione dell’embargo sulle armi entro la fine di settembre. Nel gennaio 2017 l'Unione africana ha adottato l'iniziativa africana per la pace nella Repubblica Centrafricana, stilando inoltre nel luglio 2017 una tabella di marcia per la pace e la riconciliazione nazionale in collaborazione con la Comunità economica degli Stati dell'Africa centrale (Cemac) e con i paesi della Conferenza internazionale sulla regione dei Grandi laghi (Angola, Repubblica democratica del Congo, Repubblica del Congo, Gabon e Ciad). La Repubblica Centrafricana è scivolata in un vortice di violenze culminato nel 2013 nel colpo di stato che ha portato alla destituzione dell'allora presidente Francois Bozizé, ad opera di ribelli a maggioranza musulmana, assistiti da mercenari provenienti dal Ciad e dal Sudan. Da allora il paese è dilaniato dalle violenze tra milizie musulmane ex Seleka e i cristiani anti-balaka e dagli scontri tra gruppi armati che si contendono il controllo del territorio e le sue risorse. Secondo le Nazioni Unite le violenze hanno costretto circa 700 mila persone ad abbandonare le loro abitazioni e altre 570 mila a cercare rifugio all’estero. Nel paese, stima l’Onu, circa 2,5 milioni di persone hanno bisogno di assistenza umanitaria. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE