LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libia: Sarraj raggiunge accordo con i manifestanti, riapre l’impianto petrolifero di al Sharara

Tripoli, 19 dic 2018 19:11 - (Agenzia Nova) - Il capo del Governo di accordo nazionale (Gna) libico, Fayez al Sarraj, avrebbe raggiunto l’auspicato accordo con i manifestanti che da giorni bloccano le attività dell’impianto petrolifero di al Sharara, nel sud del paese, consentendo la ripresa delle attività nel sito. Lo afferma l’emittente televisiva locale Libya al Ahrar”. Avrebbe dunque avuto successo l’odierna missione del premier di Tripoli, giunto nella regione meridionale della Libia per disinnescare la crisi attraverso una trattativa con i dimostranti del movimento “Rabbia del Fezzan”, che hanno accusato l’esecutivo di aver abbandonato l’area non garantendo servizi alla popolazione e non effettuando gli investimenti promessi. Sarraj, secondo fonti contattate da “Agenzia Nova”, avrebbe avviato le trattative forte di un provvedimento adottato ieri che prevede lo stanziamento di un miliardo di dinari libici (720 milioni di dollari) in progetti di sviluppo economico per la regione. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE