MEDIO ORIENTE

 
 
 

Medio Oriente: leader Hezbollah Nasrallah, Israele copre presenza al Qaeda nel Golan

Beirut, 30 gen 2015 15:35 - (Agenzia Nova) - Israele sta coprendo la presenza di al Qaeda nella regione siriana del Golan. Lo ha dichiarato oggi il leader del movimento sciita libanese Hezbollah, Hassan Nasrallah, nel primo discorso pubblico dopo l’attacco a Israele di mercoledì scorso, il Partito di Dio ha provocato la morte di due militari di Tel Aviv. L’azione è stata condotta in risposta al raid aereo con il quale il 18 gennaio scorso Israele ha provocato la morte di sei operativi di Hezbollah nella regione di Quneitra, nel sud della Siria. “A Quneitra oggi c’è il Fronte al Nusra (ramo siriano di al Qaeda, ndr), con i suoi carri armati, i suoi cannoni e i suoi carichi di esplosivi”, ha osservato Nasrallah. Una presenza dalla quale “Israele non è affatto intimorito”, ragione per la quale Tel Aviv “non colpirà mai” i jihadisti.

“Siamo fieri dei martiri di Quneitra. Sono la nostra famiglia, rappresentano il sangue dei libanesi e degli iraniani che combattono sul suolo siriano. Riflettono l’unità della nostra fede e la nostra battaglia comune”, ha affermato ancora il segretario generale di Hezbollah. Nasrallah ha dunque evidenziato come il comportamento di Israele sia sempre più “arrogante e corrotto”. L’operazione condotta da Israele in Siria è stata “un assassinio alla luce del sole”, “molto simile” a quello dell’ex leader di Hezbollah Abbas al Mussawi, ucciso in Libano nel 1992.

Dopo l’attacco, il movimento sciita ha risposto prima “pubblicando i nomi di tutti i suoi martiri”, poi colpendo Israele “nei territori occupati delle Fattorie di Shebaa”. Dopo quell’azione, il gruppo era “pronto per una guerra”. “Tutta la regione è in pericolo, perché gli israeliani pensano di poter aggredire chi vogliono e quando vogliono, senza che nessuno si opponga”, ha avvertito il leader del Partito di Dio, secondo cui, però, “quando il sangue unisce Palestina, Libano, Siria e Iran, allora si avvicina l’era della vittoria”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE