ROMANIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Romania: i decreti legge su amnistia e indulto aggravano le distanze fra governo e presidenza (7)

Bucarest, 20 gen 2017 13:26 - (Agenzia Nova) - Il procuratore generale della Romania Augustin Lazar si è dichiarato fermamente contrario ad atti di clemenza di questo genere. Lazar denuncia la mancata trasparenza dell'iniziativa governativa e afferma che i testi delle ordinanze devono essere analizzati dal Consiglio superiore della magistratura. Il presidente della Corte suprema Cristina Tarcea, intervenuto sul tema, ha detto che questi emendamenti potrebbero provocare disordini nei tribunali e ha espresso dei dubbi riguardo le competenze giuridiche dei membri del governo. Infine negativa è anche la posizione del Dipartimento nazionale anticorruzione (Dna), secondo cui la modifica del quadro legislativo attraverso un’ordinanza d’urgenza e in assenza di analisi oggettive che ne certifichino la necessità è ingiustificata. Scongiurata la procedura d’urgenza, ora il nuovo governo romeno dovrà dimostrare di reggere al primo ostacolo del suo mandato, oltre a scongiurare possibili valutazioni negative a livello internazionale. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE