LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libia: l’Ue chiede una tregua immediata, ma sul terreno si continua a combattere (7)

Roma, 13 mag 2019 18:55 - (Agenzia Nova) - La Nato, per ora, si è chiamata fuori dalla crisi libica. II segretario generale dell’Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg, ha detto che la Nato è pronta ad aiutare la Libia “a costruire istituzioni di sicurezza efficaci”, ma “solo quando le condizioni di sicurezza saranno garantite”. Secondo Sasha Toperich, vicepresidente esecutivo del think tank Transatlantic Leadership Network di Washington, l'Italia “dovrebbe usare la sua influenza per chiedere un cessate il fuoco immediato e un’azione più forte dell'Ue, compresa la possibilità di attacchi aerei, qualora la situazione umanitaria a Tripoli peggiorasse”. Parlando ad “Agenzia Nova”, l’esperto statunitense da poco rientrato da un viaggio in Libia ha detto che l’Europa dovrebbe evitare di commettere nel paese nordafricano gli errori commessi in passato. “Spero che l'Ue abbia imparato dai suoi errori con le divergenti posizioni nelle guerre nei Balcani. Allora la guerra finì solo dopo l’intervento degli Stati Uniti. L’Europa non dovrebbe ripetere lo stesso errore”, ha detto Toperich. (segue) (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE