SERBIA-CROAZIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Serbia-Croazia: premier Vucic “sconcertato” da ostacoli a processo d’integrazione europea da parte di Zagabria

Belgrado, 09 apr 2016 11:43 - (Agenzia Nova) - Il governo serbo è “sconcertato” dalla decisione della Croazia di non sostenere il percorso d’integrazione europea della Serbia. Lo ha dichiarato il premier serbo, Aleksandar Vucic, nel commentare la scelta del governo di Zagabria di non esprimere alcun parere in merito all'apertura del capitolo 23 dei negoziati di adesione all’Ue, relativo al sistema giudiziario. "La Croazia non ha alcun motivo valido per prendere una tale decisione”, ha affermato Vucic in un comunicato diffuso dal governo. “Prendiamo atto della posizione della Croazia ma non permetteremo a nessuno in Europa e nel mondo di ricattarci in alcun modo e di umiliarci in questo modo”, si legge nella nota. La decisione croata di non esprimersi in merito all'apertura del capitolo 23 – unico paese dei 28 membri dell’Ue – è stata presa durante la riunione del gruppo di lavoro sull'allargamento dell'Ue che si è tenuta ieri a Belgrado. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE