EGITTO-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Egitto-Italia: ministero Esteri egiziano insoddisfatto da decisione Roma di sospendere fornitura componenti F-16 (2)

Il Cairo, 30 giu 2016 13:53 - (Agenzia Nova) - Ieri il Senato italiano ha approvato con 159 voti favorevoli, 55 contrari e 17 astenuti l'emendamento che modifica il comma 6 dell'articolo 4 del decreto missioni e sospende la fornitura di pezzi di ricambio dei velivoli F-16 proprio all'Egitto. Si tratta della seconda azione "concreta" da parte dell'Italia nei confronti dell'Egitto, dopo il ritiro dell'ambasciatore al Cairo, per il caso di Giulio Regeni, il ricercatore friulano scomparso il 25 gennaio scorso nel cuore della metropoli egiziana e trovato senza vita con evidenti segni di tortura sul corpo in una strada di periferia. La mancanza di pezzi di ricambio renderà più difficoltoso l'utilizzo degli F-16 nelle operazioni militari nel Sinai settentrionale, dove il governo del presidente-generale Abdel Fatah al Sisi ha da tempo ingaggiato una lotta senza quartiere contro i gruppi terroristici di matrice islamista responsabili, tra le altre cose, dell'attentato al volo Metrojet 9256 precipitato il 31 ottobre 2015 per una bomba esplosa a bordo dopo il decollo dalla nota località turistica Sharm el Sheikh. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE