CORONAVIRUS

 
 
 

Coronavirus: New York, morti in eccesso potrebbero essere seppelliti nei parchi pubblici

New York, 06 apr 20:37 - (Agenzia Nova) - Se i cimiteri non saranno in grado di accogliere il volume di corpi in arrivo, i parchi pubblici di New York potrebbero essere utilizzati per le sepolture. Lo ha fatto sapere oggi il comitato sanitario del Consiglio municipale della città. "Le trincee verranno scavate per 10 bare di fila", ha scritto il presidente del comitato, Mark Levine, su Twitter. "Sarà fatto in modo dignitoso, ordinato e per un periodo di tempo limitato. Ma sarà difficile per i newyorkesi." Secondo l'emittente "Nbc", Levine in seguito ha chiarito che l'uso dei parchi per le sepolture sarebbe una soluzione di "emergenza" e al momento solo uno scenario ipotetico. "Se il tasso di mortalità dovesse scendere abbastanza non sarà necessario", ha precisato Levine, spiegando che le autorità di New York vorrebbero "evitare scene come in Italia, dove i militari sono stati costretti a raccogliere i corpi dalle chiese e persino dalle strade". Secondo Levine la città sta affrontando un'emergenza sanitaria paragonabile a quella dell'11 settembre 2001. Le autorità hanno installato già circa 80 rimorchi refrigerati davanti i principali ospedali della città, per tenere il passo con l'accumulo di corpi. Ognuno può contenere 100 corpi e molti al momento sono già pieni. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE