MIGRANTI

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Migranti: Ue contro strumentalizzazioni politiche, porre fine a crisi umanitaria in Siria (3)

Zagabria, 06 mar 16:10 - (Agenzia Nova) - Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias, che ha chiesto nei giorni scorsi la riunione urgente con gli omologhi Ue alla luce dell’aumento consistente di migranti al confine greco-turco, è stato chiaro nel ribadire la posizione del governo di Atene: "Abbiamo chiare prove del fatto che questi movimenti di popolazioni sono stati creati e orchestrati dalla Turchia". “Stiamo affrontando massicci movimenti di migranti verso i confini greci ed europei", ha sottolineato Dendias facendo notare che si tratta di persone che hanno vissuto in Turchia per anni. Secondo Dendias, l'Europa non deve permettere al dolore umano di essere utilizzato come uno strumento per fini politici. Questa posizione è stata accolta nella dichiarazione congiunta anche dagli altri ministri degli Esteri dell’Ue. (segue) (Zac)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE