LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libia: coronavirus, il maxi-fondo Lia ha un piano per mitigare gli effetti della crisi

Tripoli, 06 apr 12:24 - (Agenzia Nova) - La Libyan Investment Authority (Lia), il maxi-fondo sovrano libico stimato in circa 69 miliardi di dollari, sta preparando un piano per mitigare gli effetti del coronavirus. Lo riferisce il quotidiano online in lingua inglese “Libya Herald”, citando l’ufficio stampa della Lia. L’autorità libica (i cui asset risultano ancora bloccati dalle Nazioni Unite) sta “monitorando gli effetti, le ripercussioni e le perdite dei suoi portfolio e compagnie” nel contesto della crisi dovuta alla Covid-19. Le contromisure adottate dal fondo sovrano della Libia “in collaborazione con i suoi partner internazionali” verranno annunciate la prossima settimana. L’ufficio stampa ha spiegato che il Consiglio di amministrazione della Lia e il suo presidente, Ali Mahmoud, “sono in costante contatto con il Forum dei fondi sovrani per sviluppare un meccanismo per mitigare gli effetti della pandemia”. Lo scorso mese di gennaio, la Libyan Investment Authority ha aderito ai Principi di Santiago, le 24 linee guida volontarie che assegnano le migliori pratiche per le operazioni di fondi sovrani. I Principi di Santiago sono promossi dal Forum Internazionale di fondi sovrani (Ifswf), il gruppo internazionale senza scopo di lucro di fondi sovrani manager con sede a Londra. L’adesione della Lia alle linee guida è considerata un passo importante in favore della trasparenza in vista di un possibile sblocco degli asset multimilionari. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE