LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libia: a un anno dall’offensiva di Haftar Onu rinnova richiesta cessate il fuoco immediato

Tunisi, 04 apr 19:55 - (Agenzia Nova) - A un anno dall’offensiva lanciata dall’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna), comandante dal generale Khalifa Haftar, per conquistare la capitale libica Tripoli, la Missione di sostegno delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) ha chiesto nuovamente alle parti un cessate il fuoco immediato, anche alla luce della pandemia di coronavirus. “Oggi segna un anno da quando le forze del comandante dell’Esercito nazionale libico Khalifa Haftar hanno lanciato la loro offensiva per conquistare la capitale Tripoli. Ciò che ne è risultato è stato un conflitto inutile che ha frantumato le speranze di molti libici per una transizione politica pacifica attraverso una conferenza nazionale che avrebbe potuto aprire la strada verso l'unificazione delle istituzioni a lungo divise del paese attraverso elezioni parlamentari e presidenziali”, si legge in una nota dell’Unsmil. “Da allora il conflitto si è trasformato in una pericolosa guerra per procura alimentata da ciniche potenze straniere che ora si è allargata geograficamente con i civili che pagano il prezzo più alto”, si legge nel comunicato. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE