BRASILE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Brasile: tensioni per primo caso di coronavirus spingono borsa di San Paolo giù del 7 per cento (5)

Brasilia, 26 feb 23:28 - (Agenzia Nova) - A inizio settimana il ministero della Salute del Brasile aveva elevato il livello di attenzione sulla possibile diffusione della malattia, aumentando da otto a sedici il numero di paesi "sotto osservazione". Si tratta di paesi i cui cittadini, in entrata in Brasile, vengono sottoposti a maggiori controlli in caso di presenza di sintomi influenzali: Italia, Francia, Germania, Australia, Filippine, Malesia, Iran ed Emirati Arabi. Paesi che, riporta la nota, secondo l'Organizzazione mondiale della salute (Oms), hanno denunciato la presenza di almeno cinque casi di trasmissione della malattia. La lista, oltre alla Cina, comprendeva Giappone, Singapore, le due Coree, la Thailandia, il Vietnam e la Cambogia. Le autorità sanitarie della Colombia hanno elevato da basso a moderato il rischio di esposizione al coronavirus. La decisione, ha spiegato il ministro della Salute incaricato, Ivan Dario Gonzalez, è stata presa in risposta all'evoluzione della situazione nelle ultime 72 ore nel nord dell'Italia e in Corea del Sud. "In Italia il numero dei casi è salito rapidamente e alcuni non hanno un'associazione diretta con la Cina. Ci sono anche casi in Spagna e altri paesi europei con cui abbiamo flussi migratori importanti, il che aumenta la probabilità di importazione dei casi in Colombia", ha detto il ministro, secondo quanto riferisce l'emittente "WRadio". Il governo colombiano ha disposto un aumento dei controlli per i voli provenienti dalle aree interessate dal virus e sta intensificando le campagne di prevenzione, oltre ad avere stanziato 15 miliardi di pesos (circa 4,3 milioni di dollari) per il sistema sanitario. (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE