USA

 
 
 

Usa: imprese, coronavirus può far crollare del 50 per cento entrate da Cina

New York, 27 feb 14:51 - (Agenzia Nova) - Alcune aziende statunitensi affermano che potrebbero perdere fino alla metà delle loro entrate annuali dalla Cina se l'epidemia di coronavirus si protrarrà anche durante l'estate. Quasi la metà delle società Usa in Cina hanno dichiarato di prevedere che nel 2020 le entrate diminuiranno se le attività produttive non torneranno alla normalità entro la fine di aprile. Lo sostiene un sondaggio condotto dalla Camera di commercio Usa in Cina dal 17 al 20 febbraio, a cui hanno risposto 169 aziende associate. Un quinto degli intervistati ha affermato che le entrate del 2020 dalla Cina calerebbero di oltre il 50 per cento se l'epidemia continuerà fino al 30 agosto. Le più colpite sono le aziende che richiedono lavoratori sul posto: hanno affermato che le restrizioni ai viaggi hanno creato ritardi pesanti. Inoltre la Cina ha appena imposto restrizioni ai viaggiatori che arrivano dall'estero, richiedendo in alcuni casi la quarantena, dopo l'aumento delle infezioni in Europa, Corea del Sud e Giappone. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE