LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libia: prosegue a Tobruk la campagna ostile all’ambasciatore italiano Perrone (2)

Tripoli, 10 ago 2018 09:43 - (Agenzia Nova) - Va precisato inoltre che la commissione Esteri di Tobruk non ha espresso alcun voto, né tra l’altro avrebbe il potere di dichiarare Perrone “persona non grata”. Una misura, quest'ultima, difficilmente realizzabile dai deputati dal momento che la competenza sulle "persone non grate" - così come per le nomine degli ambasciatori - non spetta al parlamento ma al Consiglio presidenziale di Tripoli. Nel luglio dello scorso anno, del resto, anche la commissione per la Difesa e la Sicurezza nazionale del parlamento libico di Tobruk aveva dichiarato l’ambasciatore Perrone “persona non grata”: una dichiarazione tuttavia rimasta lettera morta. La vicenda va inquadrata nella campagna di “fake news” avviata contro Perrone e l'Italia da siti d’informazione e social network simpatizzanti del governo e delle istituzioni non riconosciute nell’est del paese. Le dichiarazioni di Perrone, infatti, sono state modificate ad arte da parte di alcuni media libici, secondo cui l’ambasciatore sarebbe “tout court” alle elezioni in Libia. Una posizione, quest’ultima, proposta a più riprese dall'intervistatore di “Libya's Channel” durante l’intervista e più volte smentita dal diplomatico italiano. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE