USA

 
 
 

Usa: vendita di azioni prima di scoppio coronavirus, indagato un senatore

New York, 31 mar 00:01 - (Agenzia Nova) - Il dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sta indagando sulle vendita di azioni effettuate da almeno un membro del Congresso, mentre gli Stati Uniti si stavano preparando all’arrivo della pandemia il coronavirus, secondo una persona che ha familiarità con la questione citata dal “Washington Post”. L'indagine è coordinata con la Securities and Exchange Commission (Sec), la Consob statunitense, e sta esaminando le attività di almeno un politico, il senatore Richard Burr del partito repubblicano, che al Congresso ricopre il ruolo di presidente della commissione intelligence del Senato. Come capo del potente comitato, Burr ha ricevuto frequenti informazioni e notizie sulla minaccia del virus. Fa anche parte del Commissione per la salute, l'istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato, che ha a sua volta ricevuto informazioni sulla pandemia. Gli 007 infatti già alla fine di gennaio avevano avvisato i politici dei possibili rischi finanziari della pandemia. Alcuni di loro avrebbero venduto le proprie azioni usando informazioni riservate per motivi personali.
(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE