USA

 
 
 

Usa: compagnie aeree avvertono che aiuti di stato non sono abbastanza

New York, 28 mar 00:25 - (Agenzia Nova) - United Airlines ha avvertito che si aspetta un forte crollo della domanda di viaggi a causa del coronavirus, che probabilmente richiederà di ridurre la forza lavoro. I commenti sono arrivati ​​dopo che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha firmato un pacchetto di aiuti da 2.000 miliardi che include 25 miliardi di sovvenzioni alle compagnie aeree per continuare a pagare i lavoratori fino alla fine di settembre. “In base al modo in cui i medici si aspettano che il virus si diffonda e al modo in cui gli economisti si aspettano che l'economia globale reagisca, ci aspettiamo che la domanda rimanga a zero per molti mesi anche dopo la fine, forse fino al prossimo anno”, ha detto l’amministratore delegato di United, Oscar Munoz. Gli aiuti alle compagnie aeree prevedono un finanziamento di 25 miliardi di dollari in sovvenzioni, a condizione che non si licenzino o riducano la retribuzione dei loro lavoratori fino al 30 settembre.
(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE