SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Colombia, Cidh, 24 difensori dei diritti umani e leader sociali uccisi da gennaio

Bogotà, 27 mar 16:00 - (Agenzia Nova) - Almeno 24 difensori dei diritti umani e leader sociali sono stati assassinati in Colombia dall’inizio dell’anno. Lo denuncia la Commissione interamericana per i diritti umani (Cidh) in un comunicato, in sui esprime “energica condanna” per l’omicidio di Marco Rivadeneira, storico leader sociale del dipartimento di Putumayo assassinato lo scorso 19 marzo, e di Carlota Salinas, leader sociale uccisa il 24 marzo nel dipartimento di Bolivar. “Da gennaio 2020 ad oggi, almeno 24 difensori dei diritti umani, leader sociali, di comunità, indigeni o afro-discendenti sono stati assassinati in vari dipartimenti del paese”, denuncia la commissione, che chiede al governo di “rafforzare tutte le misure necessarie per garantire la vita, l'integrità e la sicurezza dei difensori dei diritti umani”. (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE