CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Cina: coronavirus, meno infezioni se misure fossero state attuate a dicembre

Pechino, 27 feb 07:09 - (Agenzia Nova) - Sebbene l'epidemia da Covid-19 sia apparsa per la prima volta in Cina, ciò non significa necessariamente che sia nata nel paese. Inoltre, i casi di infezione sarebbero molto inferiori se misure rigorose fossero state attuate sin dall'inizio di dicembre. Lo ha affermato l'autorevole scienziato e pneumologo cinese Zhong Nanshan, durante una conferenza stampa tenuta congiuntamente dal governo di Canton (Guangzhou) e dalla Guangzhou Medical University. Zhong ha spiegato che la Cina è fiduciosa di poter contenere l'epidemia entro la fine di aprile di quest'anno. Lo scienziato ha sottolineato che lo sviluppo di nuovi farmaci contro Covid-19 è impossibile in soli 20 giorni o addirittura in un mese. Secondo Zhong, un paziente Covid-19 può infettare in media da due a tre persone, e ciò conferma che il virus è più infettivo della Sars. Tuttavia, secondo Zhong è improbabile che i pazienti curati dal Covid-19 vengano nuovamente infettati, riferendosi alla notizia che recentemente, 13 pazienti guariti e dimessi da Guangzhou sono risultati di nuovo positivi ai test. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE