ISRAELE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Israele: dimissioni presidente parlamento e coronavirus portano a nuova crisi istituzionale (5)

Gerusalemme, 25 mar 16:55 - (Agenzia Nova) - L’attuale situazione apre a scenari di paralisi e probabilmente spiana la strada a un possibile quarto turno elettorale, dopo quelli del 9 aprile e 17 settembre 2019 e del 2 marzo scorso. Secondo quanto riferisce la stampa israeliana, Gantz starebbe valutando l’ipotesi di approvare una legge che congelerebbe la situazione politica attuale per sei mesi, in modo da affrontare l’emergenza coronavirus. Alcuni esponenti della coalizione centrista, come Zvi Hauser e Yoaz Hendel, si oppongono infatti all’idea di formare un governo di minoranza ci di centro-sinistra con l’appoggio della Lista congiunta. L’ipotesi di congelare la situazione politica attuale appare plausibile, dal momento che i colloqui per formare un governo di unità nazionale con il Likud si sono bloccati e l’idea di partecipare a un esecutivo guidato da Netanyahu non è piaciuta ai sostenitori di Kahol Lavan. (segue) (Mom)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE