CORONAVIRUS

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Coronavirus: G20, da Messico no a chiusura frontiere e controllo su vendite farmaci (5)

Città del Messico, 26 mar 19:19 - (Agenzia Nova) - Particolare attenzione dovrà essere data ai paesi emergenti e in via di sviluppo. “Lavoreremo a stretto contatto con organizzazioni come il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale in modo che venga garantire la stabilità finanziaria globale, coinvolgendo anche gli attori e le istituzioni regionali: bisogna promuovere un coordinamento più approfondito anche con il settore privato, e sostenere le economie emergenti e in via di sviluppo contro gli effetti negativi della pandemia”, si legge nel documento. "Fondamentale" ai fini "della resistenza del sistema globale" viene inoltre definita “la sicurezza sanitaria del continente africano", con un impegno a intensificare "la nostra assistenza tecnica nei confronti di quei paesi". Servirà inoltre un maggiore coordinamento tra le rispettive autorità per favorire il rimpatrio delle persone nei loro paesi di origine, osservano i leader. “Abbiamo incaricato le autorità competenti di coordinarsi in maniera più incisiva nel contrasto alla pandemia: in particolare, è necessario collaborare per favorire il ritorno in patria delle persone”, si legge nel documento. (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE