CORONAVIRUS
Mostra l'articolo per intero...
 
Coronavirus: il mondo arabo si blinda davanti alla pandemia (2)
 
 
Roma, 18 mar 14:47 - (Agenzia Nova) - Il governo algerino ha preso nuove misure restrittive per limitare la diffusione del virus, secondo quanto annunciato in un discorso alla nazione ieri sera, 17 marzo, il presidente algerino, Abdelmadjid Tebboune, come la chiusura totale della sua frontiera terrestre con Tunisia, Mauritania e Niger (quelle con Marocco, Libia e Mali erano già chiuse per motivi politici o di sicurezza). Non solo: il capo dello Stato ha vietato i raduni pubblici di persone, tra cui le manifestazioni. Ciò significa che le marce settimanali (martedì e venerdì) del movimento Al Hirak dovranno interrompersi. Gli stessi leader della protesta, del resto, avevano lanciato un appello a restare a casa per evitare la diffusione del virus. Ancor più severe sono le misure prese dalla vicina Tunisia, dove altre cinque persone sono risultate positive nelle ultime 24 ore, portando il numero totale dei contagi a 29, incluso un neonato di tre mesi in condizioni di salute stabili. In un discorso alla nazione pronunciato ieri sera, il presidente della Repubblica tunisina, Kais Saied, ha annunciato il coprifuoco a partire da oggi dalle sei di sera alle sei di mattina. Il capo dello Stato ha sottolineato che un comportamento adeguato è l’unico metodo efficace per combattere il virus e limitarne la diffusione. Saied ha altresì invitato i cittadini che possono aiutare le autorità ad affrontare il coronavirus donando metà o più dei loro stipendi. Parlando in diretta televisiva, Saied ha annunciato che egli stesso sarà il primo donatore. (segue) (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..