SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Libia, capo Lna a Zawiya, con attacco ad al Watiya Gna voleva prendere Sebrata e Sarman
 
 
Tripoli, 26 mar 15:45 - (Agenzia Nova) - Il comandante della zona militare di Zawiya dell'Esercito nazionale libico (Lna), il maggiore generale Abdullah Noureddine al Hamali, ha affermato che le forze del Governo di accordo nazionale libico (Gna) guidate da Osama Jeweili, "hanno attaccato ieri la base militare di al Watiya con la speranza di poter sfruttare quella posizione di forza per potersi allargare fino a Sebrata, Sarman, Ajilat e Zawiya", riferendosi a zone della Tripolitania in mano agli uomini di Khalifa Haftar. Citato dall'agenzia di stampa libica "Lana", che trasmette da Bengasi, l'ufficiale ha spiegato in un videomessaggio: "Le forze che ci hanno attaccato ad al Watiya erano sostenute da miliziani siriani e ciadiani e di altri paesi africani". Al Hamali ha aggiunto: "Li abbiamo affrontati e sconfitti, abbiamo effettuato un contrattacco e siamo stati in grado di costringerli ad arretrare". In un altro video, ripreso dall'emittente televisiva "218 Tv", il maggiore generale Abdullah Nour al Din, comandante della sala operativa di al Watiya, ha raccontato quanto accaduto ieri. Nel filmato trasmesso sulla pagina ufficiale dell'82a Brigata di fanteria, affiliata all'Esercito nazionale libico, l'ufficiale ha spiegato che "la caccia agli aggressori è stata condotta dalle Forze armate che sono poi arrivate fino a Raqdalain, poi a Zliten, ad al Jamil e nella regione di al Asa. Ora i nemici fuggono rifugiandosi nelle zone di confine con la Tunisia". (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..