UE

 
 
 

Ue: coronavirus, al vaglio la sospensione degli ingressi nell'area Schengen

Londra, 16 mar 15:55 - (Agenzia Nova) - I paesi europei stanno studiando una sospensione degli ingressi nell’area Schengen come risposta all’emergenza coronavirus. Lo riferisce il “Financial Times”, spiegando che la decisione dei paesi Ue dovrebbe venire annunciata entro la giornata di oggi. La drastica misura riguarderebbe tutti gli ingressi “non fondamentali” da nazioni terze. I leader Ue starebbero ancora definendo i dettagli definitivi del piano d’azione, per poi passare alla ratifica da parte dei governi nazionali dei 26 paesi coinvolti. La Commissione europea non ha ancora commentato la misura, che riguarderebbe 22 Stati membri, oltre a Islanda, Norvegia, Svizzera e Liechtenstein. I cinque paesi Ue non facenti parte di Schengen, vale a dire Irlanda, Cipro, Croazia, Romania e Bulgaria, potrebbero essere invitati ad attuare tali restrizioni mentre, si legge sul “Financial Times”, resta da definirsi la situazione del Regno Unito. I cittadini europei, i i residenti nell’area Schengen e i loro familiari, insieme a categorie di lavoratori in settori quali la sanità e i trasporti, saranno esentati dalle restrizioni in questione. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..