SUDAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Sudan: premier Hamdok scampa ad attentato, il paese fatica a voltare pagina dopo l'estromissione di Bashir
 
 
Khartum, 10 mar 17:40 - (Agenzia Nova) - L'attentato contro il primo ministro sudanese Abdalla Hamdok, avvenuto ieri a Khartum senza conseguenze per il premier, rimasto illeso, ha messo in luce una volta di più le difficoltà cui si trovano di fronte le autorità di transizione del Sudan nel loro faticoso percorso di uscita dalla crisi culminata con la destituzione del presidente Omar al Bashir, nell'aprile 2019. Un percorso che, tra alti e bassi, sta scandendo la vita di un paese che è già alle prese con una gravissima crisi economica causata dall'iperinflazione e che sta tentando di riaccreditarsi presso la comunità internazionale. Per farlo, le autorità di Khartum - con il premier Hamdok in testa - hanno quindi avviato una serie di misure che hanno come obiettivo prioritario quello di ottenere la rimozione del Sudan dalla lista Usa dei paesi considerati sponsor del terrorismo internazionale. In questo senso, secondo diversi osservatori l'attentato (che ha preso di mira il convoglio a bordo del quale viaggiava Hamdok, causando danni ad alcuni mezzi ed edifici, ma non a persone) è da considerarsi come un "incidente di percorso" provocato, con ogni probabilità, da quelle frange del potere ancora fedeli all'ex leader Bashir, con il probabile appoggio da parte di agenti "esterni" di cui tuttavia al momento non si conosce l'identità. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..