CIAD
Mostra l'articolo per intero...
 
Ciad: Unhcr effettua ponte aereo per consegna aiuti umanitari a rifugiati sudanesi (2)
 
 
N'Djamena, 20 mar 14:56 - (Agenzia Nova) - Gli scontri scoppiati a El Geneina, nello stato del Darfur occidentale, in Sudan, a partire da dicembre 2019 hanno costretto oltre 16 mila persone, soprattutto donne e bambini, a fuggire dalle violenze e varcare il confine per rifugiarsi nel vicino Ciad. I richiedenti asilo sono arrivati esausti, traumatizzati e, spesso, hanno presentato segni di malnutrizione e la maggior parte di essi vive all'aperto o ha trovato riparo sotto alloggi di fortuna, privi di adeguata protezione dalle intemperie. In questa fase in cui i rifugiati sono gradualmente trasferiti lontano dalla frontiera per assicurare loro protezione e condizioni di vita sicure, sottolinea Unhcr, è necessario garantire con urgenza alloggi, cibo, acqua e assistenza sanitaria di base. Quest'ultimo afflusso di persone porta il numero totale di rifugiati sudanesi in Ciad a 360 mila unità. L'agenzia Onu ha inoltre espresso gratitudine nei confronti di Ups per la tempestiva donazione che ha coperto i costi di trasporto e di International Humanitarian City, hub globale per la preparazione e la risposta alle emergenze umanitarie con sede a Dubai, per il sostegno ininterrotto. Il magazzino di scorte globali dell'Unhcr con sede a Dubai è stato istituito nel 2006 ed è il polo di stoccaggio di più vaste dimensioni al mondo di proprietà dell'Agenzia. Nella struttura sono conservate scorte di tende familiari e di altri materiali per alloggi, nonché coperte, set da cucina e altri aiuti umanitari per le esigenze di oltre 250 mila persone. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..