INFRASTRUTTURE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Infrastrutture: ministro Esteri egiziano Shoukry in Niger, focus su Diga rinascita (2)

Niamey, 20 mar 17:16 - (Agenzia Nova) - Seconda tappa della missione di Shoukry è stato il Sudafrica, che detiene la presidenza di turno dell'Unione africana. A Pretoria, come dichiarato dal portavoce del ministero degli Esteri egiziano Ahmed Hafez, il ministro ha incontrato il presidente Cyril Ramaphosa e gli ha presentato una lettera del presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi sugli sviluppi dei negoziati sulla diga. Shoukry ha illustrato gli sviluppi dei colloqui negli ultimi cinque anni fino all'ultimo progetto di accordo promosso da Washington, che ha definito "equo ed equilibrato", dicendosi convinto che la proposta realizza gli interessi di Egitto, Etiopia e Sudan. Da parte sua, sottolinea Il Cairo, Ramaphosa ha espresso il suo apprezzamento per "l'invio di un inviato egiziano di alto livello" a Pretoria e ha discusso sull'importanza del coordinamento fra le parti in gioco nel progetto. Dopo Pretoria, Shoukry è stato quindi accolto ieri a Kinshasa, dove ha trasmesso al presidente Felix Tshisekedi il messaggio di al Sisi sulla posizione adottata da Il Cairo nel quadro del progetto Gerd. Come riferito dalla presidenza congolese in una nota, Shoukry ha invitato Tshisekedi ad intervenire per sciogliere la disputa in corso con l'Etiopia, appellandosi ad un paese considerato un alleato strategico, e discutendo di come rafforzare le relazioni bilaterali. Dopo la tappa congolese, Shoukry è partito per il Ruanda, dove in serata ha incontrato il presidente Paul Kagame, prima di partire per il Niger. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..