INFRASTRUTTURE
Mostra l'articolo per intero...
 
Infrastrutture: ministro Esteri egiziano Shoukry in Niger, focus su Diga rinascita (3)
 
 
Niamey, 20 mar 17:16 - (Agenzia Nova) - Il mese scorso l'Egitto è stato il solo a firmare a Washington l'accordo finale sul riempimento e il funzionamento della diga, dal momento che l'ultimo round di colloqui è stato boicottato dall'Etiopia e dal Sudan. La realizzazione della diga ha innescato un duro scontro diplomatico fra Egitto ed Etiopia: Il Cairo teme infatti che la diga, annunciata nel 2011 e in costruzione sul Nilo Azzurro al confine fra Etiopia e Sudan, limiterà le forniture di acque del Nilo dalle quali è quasi interamente dipendente la sua popolazione di oltre 100 milioni di persone, mentre Addis Abeba nega che la diga minerà l'accesso dell'Egitto all'acqua e afferma che il progetto è cruciale per il suo sviluppo economico, con cui diventerebbe il più grande esportatore di energia dell'Africa con una capacità prevista di oltre 6 mila megawatt (Mw). (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..