CORONAVIRUS
 
Coronavirus: Conte dà 10 giorni all'Ue, no a bozza conclusioni
 
 
Roma, 26 mar 19:08 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a quanto si apprende da fonti di palazzo Chigi, al termine del Consiglio Ue in videoconferenza avrebbe dato "10 giorni all’Europa per battere un colpo e trovare una soluzione adeguata alla grave emergenza che tutti i Paesi stanno vivendo". I lavori si sono conclusi con il governo italiano che ha affidato ai cinque presidenti il compito di tornare con una proposta, appunto, in 10 giorni, d’accordo con il premier spagnolo Pedro Sanchez. Conte ha ringraziato per il lavoro fatto ma non accetta "il draft preparato, nonostante gli sherpa italiani avessero ottenuto quasi tutto, compresa l’eliminazione di qualsiasi riferimento al Mes". Il presidente del Consiglio ha chiarito, sempre stando a quanto si apprende, che "nessuno pensa a una mutualizzazione e del debito pubblico. Ciascun Paese risponde per il proprio debito pubblico e continuerà a risponderne. L’Italia ha le carte in regola con la finanza pubblica: il 2019 è stato chiuso con un rapporto deficit/Pil di 1,6 anziché 2,2 come programmato". (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..