USA

 
 
 

Usa: Pompeo, G-7 a conoscenza di campagna disinformazione cinese su coronavirus

New York, 26 mar 05:27 - (Agenzia Nova) - Il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, ha ulteriormente intensificato le pressioni sulla Cina in merito alla gestione della pandemia di coronavirus, accusandola ieri, 25 marzo, di aver intrapreso una “campagna di disinformazione” globale per celare le proprie responsabilità; il gruppo delle sette maggiori economie del Globo (G-7), ha dichiarato il segretario, è “profondamente consapevole” di tale campagna da parte di Pechino. “Oggi il G-7 ha molto discusso riguardo la campagna di disinformazione internazionale che la Cina ha intrapreso e continua a condurre”, ha detto il segretario a margine di una videoconferenza con i suoi omologhi del G-7. Pompeo ha puntato l’indice, tra le altre cose, contro le insinuazioni dalla Cina che imputerebbero agli Stati Uniti il deliberato rilascio del nuovo ceppo di coronavirus a Wuhan.

“Si tratta di una retorica folle”, ha dichiarato Pompeo. “Tutti i paesi presenti all’incontro di questa mattina sono profondamente consapevoli della campagna di disinformazione intrapresa dal Partito comunista cinese, per tentare di occultare quanto è davvero accaduto”. Il segretario di Stato Usa ha insistito affinché il comunicato congiunto del G-7 facesse riferimento al coronavirus come “virus di Wuhan”, ma tale richiesta non è stata accolta, portando alla diffusione di due comunicati separati. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE