SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Tunisia, Chahed chiede coordinamento degli sforzi contro il terrorismo

Tunisi, 05 mar 2019 16:15 - (Agenzia Nova) - E' necessario un approccio globale che affronti tutti gli aspetti della sicurezza, dell'economia e della prevenzione per rafforzare la lotta contro il terrorismo, la criminalità organizzata, i reati informatici, i crimini legati alla tratta di esseri umani, l'immigrazione illegale, la pirateria, le rapine a mano armata e altri reati. E' quanto affermato dal primo ministro della Tunisia, Youssef Chahed, il 4 marzo all'apertura della riunione congiunta del Consiglio dei ministri dell'Interno e della Giustizia arabi a Tunisi. "In Tunisia, abbiamo compiuto sforzi significativi per controllare queste minacce, rispetto agli ultimi tre anni - ha detto -. Nel 2015, la Tunisia è stata l'obiettivo di tre attacchi terroristici che hanno colpito il turismo e l'economia del paese". Il capo dell'esecutivo ha aggiunto: "Abbiamo effettuato investimenti significativi in risorse umane, formazione, informazione e prevenzione". Considerando che anche i paesi sviluppati che hanno più mezzi sono vittime di attacchi terroristici, ha proseguito Chahed, "è necessario essere vigili, perché le minacce cambiano, e anche la loro natura". Per questo motivo "è necessario cooperare, scambiare esperienze e informazioni di intelligence, coordinare i nostri sforzi, essere pronti in particolare per il ritorno dei terroristi dalle zone di conflitto". (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..