TURCHIA
 
Turchia: ministero Esteri, sconsigliati viaggi in aree colpite da Coronavirus in Italia e Iraq
 
 
Ankara, 26 feb 12:01 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Esteri di Ankara sconsiglia ai cittadini turchi di recarsi nelle regioni colpite da coronavirus (Covid-19) in Italia e Iraq. Lo riferisce l'agenzia stampa governativa "Anadolu". Finora nessun caso di coronavirus è stato registrato in Turchia, secondo il ministro della Salute, Fahrettin Koca, aggiungendo che ospedali da campo sono stati attrezzati al confine con l'Iran. Ieri, 25 febbraio, un volo della compagnia di bandiera Turkish Airlines decollato da Teheran e diretto a Istanbul è stato dirottato sullo scalo di Ankara per un sospetto caso di coronavirus tra i passeggeri a bordo. Il 24 febbraio, la Turchia ha chiuso i confini con l’Iran. La compagnia di bandiera turca ha annunciato inoltre di aver sospeso i suoi voli in Cina e Iran - ad eccezione della capitale Teheran - a causa dello scoppio del coronavirus (Covid-19). Il vettore aereo ha affermato in un comunicato stampa che, in base al decreto delle autorità turche, agli stranieri che sono stati in Cina o nella città settentrionale di Qom, in Iran, negli ultimi 14 giorni non sarà concesso l'ingresso in Turchia. I voli in Cina sono sospesi fino alla fine di febbraio e i voli in Iran sono stati cancellati fino al 10 marzo. "Vi esortiamo a prendere le precauzioni in vigore per la pianificazione dei vostri viaggi", ha spiegato Turkish Airlines. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..