CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cina: economista Zhang, possibile crescita zero o negativa nel primo trimestre
 
 
Pechino, 27 feb 11:40 - (Agenzia Nova) - La crescita del prodotto interno lordo della Cina del primo trimestre potrebbe scendere a zero o addirittura entrare in territorio negativo a causa dell'epidemia di coronavirus. Lo ha affermato Zhang Anyuan, ex economista della Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma cinese. Zhang ha avvertito che "la propaganda non può spostare le montagne" e che per il paese è "estremamente difficile" raggiungere l'obiettivo di crescita del sei per cento quest'anno. L'economista ha sottolineato che le previsioni precedenti, basate sulla resistenza a medio e lungo termine della seconda più grande economia del mondo, erano "un pio desiderio". "Se a gennaio e marzo il paese riesce a raggiungere gli obiettivi di crescita del sei per cento (ogni mese) e l'economia a febbraio si contrae del dodici per cento, quindi nei tre mesi combinati la crescita sarà pari a zero", ha spiegato Zhang. Ma in base alla percentuale di aziende che hanno ripreso l'attività, al consumo di energia, al flusso di passeggeri, alla produzione di container e ad altri indici, a febbraio c'è da attendersi un calo di gran lunga peggiore del 12 per cento, ha scritto l'economista sul sito web del China Chief Economist Forum, un istituto di ricerca che fa capo al Consiglio di Stato cinese. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..