BRASILE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Brasile: tensioni per primo caso di coronavirus spingono borsa di San Paolo giù del 7 per cento

Brasilia, 26 feb 23:28 - (Agenzia Nova) - Il mercato finanziario in Brasile reagisce negativamente alla notizia del primo caso di coronavirus del paese. L'indice azionario Ibovespa ha chiuso la sessione di contrattazioni di oggi, 27 febbraio, in calo del 7 per cento a 105.718 punti base. Nel corso di febbraio la borsa ha perso il 7,07 per cento del suo valore, dall'inizio del 2020 la flessione è stata dell'8,58 per cento. Si tratta del secondo maggiore crollo dall'8 maggio del 2017, quando la borsa chiuse a meno 8,8 per cento dopo la diffusione dei dialoghi segreti dell'allora presidente della Repubblica, Michel Temer, che contrattava uno scambio di tangenti con un imprenditore. A causa del crollo in borsa il dollaro americano si ulteriormente apprezzato raggiungendo un valore record di 4,45 real. L'euro è scambiato invece a 4,84 real. L'Ibovespa aveva chiuso lo scorso venerdì a -0,79 per cento a 113.681 punti base. Nel primo giorno di riapertura della borsa dopo la pausa per il carnevale, il ministero della Salute ha confermato il primo caso di contagio da Covid-19 nella città di San Paolo, scatenando le vendite. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..