MYANMAR
Mostra l'articolo per intero...
 
Myanmar: il governo si attiva per far fronte al pessimismo degli investitori stranieri (4)
 
 
Naypyidaw, 17 dic 2018 12:39 - (Agenzia Nova) - Due anni e mezzo dopo l’insediamento di Aung San Suu Kyi come leader di fatto del Myanmar, l’entusiasmo per le prospettive di crescita dell’economia che ha accompagnato la transizione democratica del paese è pressoché svanita. Gli ostacoli burocratici hanno impedito l’accesso di aziende e investitori stranieri a un mercato di 50 milioni di persone dalle prospettive di crescita ritenute inizialmente promettenti, e la persecuzione dei musulmani rohingya è valsa a Naypyidaw la condanna quasi unanime della comunità internazionale. Tra gli attori economici stranieri si è gradualmente diffuso un pessimismo crescente: il 46 per cento delle aziende europee che operano a Myanmar ritiene che le condizioni economiche stiano peggiorando, stando a un sondaggio effettuato tra settembre e ottobre scorsi dalla Camera di commercio europea a Myanmar. Il dato segna il secondo peggioramento annuo consecutivo del clima di fiducia delle imprese Ue attive in quel paese. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..