AEROSPAZIO
Mostra l'articolo per intero...
 
Aerospazio: la ricercatrice Ammannito (Asi) illustra il futuro del settore e la missione ExoMars 2020
 
 
Roma , 24 feb 19:05 - (Agenzia Nova) - Il futuro del settore spaziale e la missione ExoMars 2020 sono stati i temi dell’evento “Andare su Marte: come, quando e perché”, in corso al Teatro Palladium di Roma, che ha visto la partecipazione di Eleonora Ammannito, Scientific researcher dell’Agenzia spaziale italiana (Asi). L’incontro si inserisce in un ciclo di cinque appuntamenti “Il futuro è uno spazio ospitale” organizzati da Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine, in collaborazione con l’Università di Roma Tre, con esponenti del mondo scientifico, universitario e industriale per parlare alle nuove generazioni di futuro e innovazione. ExoMars è una doppia missione dell’Esa (Agenzia spaziale europea) a guida italiana, realizzata in collaborazione con l’agenzia spaziale russa Roscosmos. La prima fase della missione risale al 2016, quando la sonda Tgo ha raggiunto l’orbita di Marte dopo quasi sette mesi di viaggio, per iniziare una lunga fase di indagini sulla presenza di metano e altri gas presenti nell’atmosfera, ma anche per cercare indizi di una presenza di vita attiva. La seconda parte della missione, che prenderà il via secondo le previsioni a luglio-agosto 2020, consiste nel portare sul Pianeta rosso un innovativo rover capace di muoversi e, soprattutto, di penetrarne il suolo per analizzarlo. ExoMars è stato concepito e realizzato con l’obiettivo principale di acquisire e dimostrare la capacità autonoma europea di eseguire un atterraggio controllato sulla superficie di Marte, operare sul suolo del pianeta spostandosi con un rover attrezzato e, inoltre, accedere al sottosuolo per prelevare campioni da analizzare in situ. Nello specifico, la missione ha il compito di indagare le tracce di vita passata e presente su Marte e la caratterizzazione geochimica del pianeta. In modo da migliorare la conoscenza dell’ambiente marziano e dei suoi aspetti geofisici per consentire di identificare i possibili rischi di future missioni umane. (segue) (Mom)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..