USA
 
Usa: primarie Democratici, Facebook apre indagine interna su contenuti sospetti pro-Sanders
 
 
New York, 24 feb 23:44 - (Agenzia Nova) - Nelle ultime settimane Facebook ha aperto un'indagine interna su possibili contenuti sospetti a sostegno della campagna per le primarie del Partito democratico del senatore Bernie Sanders. Lo scrive il “Wall Street Journal” che cita fonti anonime vicine alla questione. Tuttavia, il colosso tecnologico non sarebbe stato in grado di verificare le affermazioni secondo cui sostenitori del presidente Usa, Donald Trump, o la Russia fossero coinvolti in queste azioni. Non è chiaro se l’indagine interna è ancora in corso. "Esaminiamo ogni richiesta credibile che riceviamo, proprio come abbiamo fatto in questo caso, dopo che un ricercatore esterno ci ha contattato", ha affermato il portavoce di Facebook, Andy Stone, aggiungendo che Facebook non ha ricevuto alcuna informazione dall’intelligence Usa. Nei giorni scorsi i servizi segreti Usa avevano avvertito la Casa Bianca, il Congresso e lo stesso Sanders del fatto che il Cremlino stesse guidando una nuova campagna per condizionare le elezioni presidenziali del 2020, sostenendo proprio Sanders. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..