MEDIO ORIENTE
Mostra l'articolo per intero...
 
Medio Oriente: i possibili effetti del raid israeliano contro operativi Iran e Hezbollah in Siria (8)
 
 
Il Cairo, 19 gen 2015 18:40 - (Agenzia Nova) - In un’intervista per la radio israeliana “Ashams”, il giornalista libanese Ali al Amin, considerato vicino al movimento sciita e al governo di Beirut, si è detto certo che il Partito di Dio risponderà al raid di Israele, ma che l’azione di ritorsione sarà “misurata” a causa dei limiti imposti alle capacità operative del gruppo dall’impegno in Siria. Di sicuro, come sottolineano diverse fonti stampa libanesi, il movimento è già in stato d’allerta. In tanti, da ieri sera, visitano la casa di famiglia dei Mughniyeh a Dahiyeh, sobborgo meridionale della capitale Beirut. (segue) (Gmr)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..