CORONAVIRUS

 
 
 

Coronavirus: la prima vittima italiana è un uomo di 78 anni del padovano

Roma, 21 feb 23:46 - (Agenzia Nova) - E' deceduto questa sera, poco dopo le 22,45, uno dei due uomini colpiti dal nuovo ceppo di Coronavirus in Veneto. L'uomo, di 78 anni, era stato ricoverato 15 giorni fa all’ospedale di Monselice e trasferito poi presso l’ospedale di Schiavonia (Padova). Oggi sono stati 17 i casi accertati in Italia, due in Veneto e 15 in Lombardia. Il decesso è stato confermato anche dal presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. Lo stesso governatore veneto ha partecipato in serata in collegamento telefonico, insieme al presidente della Lombardia, Attilio Fontana, al vertice sul coronavirus in corso al Comitato operativo della Protezione civile con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e il ministro per gli Affari esteri Luigi Di Maio, oltre al capo della Protezione civile Borrelli. Conte, prima di lasciare Bruxelles, ha ribadito che "i cittadini devono essere rassicurati". "Ovviamente noi seguiamo (l'evoluzione della situazione) con la massima attenzione. C'è una massima collaborazione con le autorità sanitarie nazionali e locali, con il governo nazionale, penso al ministro Speranza in particolare per la sua competenza, penso ai governatori che devo ringraziare, il governatore Fontana, il governatore Zaia", ha detto il premier prima di recarsi al vertice presso la Protezione civile.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..